Il terrazzo perfetto per l’estate: gli errori da non fare

I consigli di Casaitaliana per avere un terrazzo perfetto!

20/06/2019

Con l’arrivo della bella stagione, le giornate si allungano e cresce la voglia di stare all’aperto e godersi il proprio balcone. Prima però di gettarsi a capofitto nell’acquisto di mobili e accessori, è opportuno valutare bene i propri desideri e le proprie esigenze e, soprattutto, chiedersi cosa si vuole fare davvero di questo spazio: si intende usarlo per mangiare all’aria aperta oppure trasformarlo in un ambiente dedicato al relax, alla lettura o ancora al giardinaggio? Un altro fattore importante da considerare è l’eventuale presenza di vincoli strutturali, così da sfruttare al meglio la superficie a disposizione.

Arredi sproporzionati

Anche se il desiderio di abbandonarvi completamente su una comoda chaise-longue è per voi irrefrenabile, prendete prima bene le misure del balcone e assicuratevi che l’arredo dei vostri sogni sia funzionale allo spazio che avete a disposizione. I mobili da giardino possono essere piuttosto voluminosi ed è necessario sceglierli con attenzione, in modo che non risultino troppo ingombranti. Per dar vita a un ambiente esterno pratico e accogliente, infatti, servono libertà di movimento e l’aggiunta di un po’ di verde. Se il vostro è un balconcino, optate per elementi d’arredo pieghevoli o impilabili, ideali per i piccoli spazi.

OLIMPO | Scab Design | Il terrazzo perfetto per l’estate: gli errori da non fare | Casaitaliana | italyclassico.it

OLIMPO | Scab Design

Arredi inadeguati al clima esterno

Il balcone rappresenta un vero e proprio locale aggiuntivo anche se, a differenza degli altri ambienti della casa, rimane esposto alle intemperie. In genere, si consiglia di scegliere elementi d’arredo di facile pulizia e manutenzione. Se avete un debole per i materiali naturali, come il giunco d’India, dovrete assolutamente proteggerli da pioggia e schizzi d’acqua per evitare che marciscano e, allo stesso tempo, evitare di esporli ai raggi diretti del sole perché potrebbero scolorire. Il legno (il cosiddetto decking per esterni), invece, deve essere trattato tutti gli anni con una vernice speciale, soprattutto se vivete al mare. Il metallo è resistente, tuttavia, al momento dell’acquisto, dovrete assicurarvi che sia ben anodizzato, altrimenti sarà necessario curarne la superficie applicando regolarmente l’antiruggine.

LES ARC | Unopiù | Il terrazzo perfetto per l’estate: gli errori da non fare | Casaitaliana | italyclassico.it

LES ARC | Unopiù

Scelta affrettata del rivestimento per il pavimento

Il pavimento del balcone, proprio come quello dei vostri interni, va scelto con cura. Esistono diverse soluzioni possibili, che variano a seconda dello stile che preferite e del budget a vostra disposizione. Il legno, sotto forma di parquet o di mattonelle quadrate, ha il pregio di prolungare visivamente la stanza che si affaccia sull’esterno. Le piastrelle in Pvc effetto legno rappresentano un’altra valida opzione. L’estetica è tutto per voi? Se desiderate conferire un tocco originale al vostro balcone, osate con dei rotoli di erba sintetica!

PRESTIGE | Marca Corona | Il terrazzo perfetto per l’estate: gli errori da non fare | Casaitaliana | italyclassico.it

PRESTIGE | Marca Corona

Leggi anche Emu: all’aria aperta si vive meglio!

Scarsa illuminazione

Per trascorrere piacevoli serate in balcone, è molto importante dotarsi della giusta illuminazione. Le ghirlande luminose creano un’atmosfera allegra e di festa, ma la debole luce che emanano non è sufficiente a rischiarare l’ambiente in maniera adeguata. È utile, perciò, ricorrere anche ad altre fonti luminose.

Dexter | Il terrazzo perfetto per l’estate: gli errori da non fare | Casaitaliana | italyclassico.it

Dexter

Molte lampade a Led da esterno, come lampioncini, lanterne portatili o ghirlande, sono dotate di un mini pannello solare integrato o da piantare nel terreno, che ne consente la ricarica durante il giorno. Queste lampade, autonome ed economiche, sono particolarmente indicate per balconi privi di punti luce. In alternativa, potreste rivolgervi a un elettricista chiedendogli di predisporre vari allacciamenti per installare delle lampade a muro, ma informatevi bene che l’impianto realizzato sia conforme agli standard di sicurezza per l’utilizzo in esterno, cioè sia ben isolato e resistente all’umidità.

AIBU | Axolight | Il terrazzo perfetto per l’estate: gli errori da non fare | Casaitaliana | italyclassico.it

AIBU | Axolight

Mancanza di privacy

Se vivete in città, avrete certamente dei vicini che abitano di fianco o di fronte a voi. Per godervi qualche momento di puro relax sul vostro balcone, è importante quindi che vi isoliate dagli sguardi altrui. Nei negozi di fai da te o nei garden center potrete facilmente trovare cannicci, realizzati con materiali naturali o sintetici, tessuti schermanti o reti frangivista: semplici da installare, sono ideali da fissare al parapetto del balcone, ottenendo così una protezione a media altezza. Per nascondere un solo lato, invece, potrete optare per i divisori da giardino dell’altezza che più vi aggrada, decorandoli con piante e accessori da appendere.

Wertykalni | Il terrazzo perfetto per l’estate: gli errori da non fare | Casaitaliana | italyclassico.it

Wertykalni

Spreco della verticalità

Se il vostro è un balconcino, vi converrà sfruttare al meglio lo spazio a disposizione, incluso quello verticale. Pannelli e grigliati sono piuttosto semplici da installare e possono accogliere piante e graziose decorazioni per dar vita a un balcone rigoglioso. Esistono anche appositi arredi da esterno, come per esempio le librerie, che consentono di disporre fiori e piante su ripiani diversi, ottimizzando lo spazio in altezza: una soluzione ideale quando la superficie calpestabile è limitata. In questo modo, inoltre, conferirete dinamicità e un tocco di stile all’arredo del vostro balcone.

Cobermaster | Il terrazzo perfetto per l’estate: gli errori da non fare | Casaitaliana | italyclassico.it

Cobermaster

Leggi anche Idee per illuminare il giardino, parola di esperto!

Vegetazione inadatta

Non esitate a chiedere informazioni e consigli ai vivaisti presenti nei garden center per sapere quali sono le specie più adatte a crescere in balcone. Le piante non sono tutte uguali e, a seconda del clima in cui vivete, dell’esposizione e dello spazio che avete a disposizione, reagiranno in maniera diversa. Siate consapevoli, inoltre, delle cure che potrete dedicare loro: se, per esempio, siete spesso fuori casa, prediligete varietà in grado di resistere parecchi giorni senza annaffiatura.

RAY | Jankurtz | Il terrazzo perfetto per l’estate: gli errori da non fare | Casaitaliana | italyclassico.it

RAY | Jankurtz

Scelta di un arredo statico

Il balcone è un ambiente in continua evoluzione poiché varia al ritmo delle stagioni. Il modo più semplice per goderne appieno ogni volta che si vuole – e quando il tempo lo consente – è dotarsi di elementi d’arredo pratici e funzionali, che possono essere usati e riposti con semplicità. Gli arredi tessili, come cuscini da pavimento, futon e tappeti, rappresentano la scelta ideale: conferiscono un tocco bohèmien decisamente trendy, soprattutto se combinati in stili e colori diversi, sono comodissimi, facili da lavare e si ripongono in un attimo.

SKIN | Calligaris | Il terrazzo perfetto per l’estate: gli errori da non fare | Casaitaliana | italyclassico.it

SKIN | Calligaris

Casaitaliana collabora con i migliori marchi italiani e internazionali del settore dell’arredamento. Rimani aggiornato su tutte le tendenze del mondo dell’arredamento e continua a seguire Casaitaliana: l’innovazione del mobile passa da noi!

Informazioni

Contattaci se hai bisogno di ulteriori informazioni

Informazioni

Contattaci se hai bisogno di ulteriori informazioni

Torna Su